La Rieducazione Funzionale svolge attività di recupero e prevenzione della perdita di capacità funzionale nei soggetti con esiti di malattie acute o affetti da malattie croniche evolutive al fine di garantire gli interventi necessari per conservare o ripristinare le migliori condizioni fisiche, psicologiche e sociali

 

La riabilitazione funzionale si è molto evoluta in questi ultimi anni, includendo varie tecniche di trattamenti.

Essa si basa su cinque step:

 

  • riduzione del dolore e dell’infiammazione: gli obiettivi di questo step sono la riduzione della sintomatologia dolorosa e del quadro infiammatorio instauratosi, nonchè la riduzione del gonfiore, attraverso l’utilizzo di sofisticate strategie riabilitative;
  • recupero dell’articolarità e della flessibilità: l’obiettivo è quello di raggiungere il completo range di movimento di un’articolazione o il ripristino di un movimento specifico in assenza di dolore;
  • recupero della forza e della resistenza muscolare;
  • recupero della coordinazione;
  • recupero della gestualità: l’obiettivo di questa fase è, per la persona comune, il recupero della normale gestualità della vita attiva. Per l’atleta, invece, essa è finalizzata al recupero del gesto tecnico sportivo che dovrà essere eseguito con precisione.

 

Leave a Comment