La massoterapia è una tecnica riabilitativa e preventiva. Per massaggiare si usa comunemente olio, crema, o talco, prodotti selezionati in base alle finalità  del trattamento e in relazione al tipo di cute da trattare. Un massaggio effettuato con sfioramento, frizione e pressioni leggere si trasforma quasi sempre in uno stato di rilassamento generale e di distensione psicofisica. Una seduta di massoterapia non è determinabile esattamente nella durata in quanto questa varia a secondo della zona da trattare, della patologia in atto, di come risponde il paziente, della sua sensibilità, della sua età e condizione generale. La determinazione del numero delle sedute e della durata del singolo trattamento sono sempre da programmare in base ai progressi ottenuti e alla sintomatologia del paziente.

La massoterapia è una delle metodiche più antiche ed ha una larga applicazione non solo nelle cure dei traumi e delle contratture, ma anche nella eliminazione della fatica, per aumentare le capacità di recupero e di lavoro degli atleti e per indurre rilassamento nelle persone tese e stressate.  Sulla cute il massaggio produce una riduzione dello strato corneo, una migliore vascolarizzazione e un miglior trofismo, migliora l’elasticità, aumenta le funzioni specifiche (secrezione sebacea), facilita la penetrazione di sostanze (es farmaci per via topica), produce una vasodilatazione di tipo attivo con conseguente arrossamento, migliora la sensibilità propriocettiva, dolorifica calorica.

La massoterapia si può effettuare con varie manualità e tecniche di massaggio di vario tipo. Le manualità comprendono: Sfioramento Sfregamento – Impastamento Pressione Percussione Vibrazione

La massoterapia è una tecnica riabilitativa e preventiva. Per massaggiare si usa comunemente olio, crema, o talco, prodotti selezionati in base alle finalità  del trattamento e in relazione al tipo di cute da trattare. Un massaggio effettuato con sfioramento, frizione e pressioni leggere si trasforma quasi sempre in uno stato di rilassamento generale e di distensione psicofisica. Una seduta di massoterapia non è determinabile esattamente nella durata in quanto questa varia a secondo della zona da trattare, della patologia in atto, di come risponde il paziente, della sua sensibilità, della sua età e condizione generale. La determinazione del numero delle sedute e della durata del singolo trattamento sono sempre da programmare in base ai progressi ottenuti e alla sintomatologia del paziente.

La massoterapia è una delle metodiche più antiche ed ha una larga applicazione non solo nelle cure dei traumi e delle contratture, ma anche nella eliminazione della fatica, per aumentare le capacità di recupero e di lavoro degli atleti e per indurre rilassamento nelle persone tese e stressate.  Sulla cute il massaggio produce una riduzione dello strato corneo, una migliore vascolarizzazione e un miglior trofismo, migliora l’elasticità, aumenta le funzioni specifiche (secrezione sebacea), facilita la penetrazione di sostanze (es farmaci per via topica), produce una vasodilatazione di tipo attivo con conseguente arrossamento, migliora la sensibilità propriocettiva, dolorifica calorica.

La massoterapia si può effettuare con varie manualità e tecniche di massaggio di vario tipo. Le manualità comprendono: Sfioramento Sfregamento – Impastamento Pressione Percussione Vibrazione

Leave a Comment